Australia - 1998 30 dollars 1 kilo silver

Australia - 1998 30 dollars 1 kilo silver

Austria 10 Corone 1912

Austria 10 Corone 1912 Austria 10 Corone 1912
Sul lato di testa è raffigurata l'effige dell'imperatore Francesco Giuseppe I e sul lato rovescio l'aquila bicefala segno dell'Impero austro-ungarico. Il termine coronae riprende la nomenclatura in latino, come si può leggere chiaramente sul lato superiore del lato rovescio. Il diametro delle 10 corone austriache in oro è di 19,00 millimetri, il suo peso totale di 3,387 grammi di cui 3,048 di oro puro (per una percentuale del 900,00 ‰) Coniate a partire dal 1892, furono abbandonate come valuta nel 1918, quando l'Austria cambiò forma governativa diventando una Repubblica.

Ungheria 10 Korone 1910

Ungheria 10 Korone 1910Ungheria 10 Korone 1910















Emessa dalla Zecca di Körmöcbányai Pénzverde (Kremnitz), la corona austro-ungarica è stata la moneta ufficiale dell'Impero Austro-Ungarico durante il periodo che va dal 1892 al 1915. Dopo la Prima Guerra Mondiale questa valuta venne sostituita dalla corona ungherese, che fu prodotta fino al 1927, anno in cui subentrò il pengő. Il fronte della moneta da 10 Corone d'oro, emessa a cavallo tra Ottocento e Novecento, è dedicato all'Imperatore d'Austria e Re D'Ungheria Francesco  Giuseppe I, che regnò fino al 1916. In questa moneta il sovrano è rappresentato in piedi, con mantello, scettro e corona. Il retro della moneta riporta invece l'effige reale sorretta da due angeli, il valore della valuta e il conio.

Gran Bretagna 1/2 Sterlina 1912

Gran Bretagna 1/2 Sterlina 1912Gran Bretagna 1/2 Sterlina 1912

Austria 4 Fiorini 1892

Austria 4 Fiorini 1892Austria 4 Fiorini 1892 
Quattro fiorini austriaci, il peso totale della moneta è 3,225 gr di cui 2,903 di oro puro. Il fiorino è assimilabile alla moneta di tipo marengo (i quattro fiorini vengono per questo definiti mezzo marengo), diffusasi nel XIX secolo in diversi altri Stati europei, fra cui l'Italia, la Svizzera, il Belgio e la Francia. La testa della moneta raffigura il sovrano austriaco Franz Iosef e si può leggere attorno al ritratto la scritta “FRANCISCUS IOSEPHUS I. D.G. IMPERATOR ET REX”, mentre sull'altro lato l'effige dell'aquila a due teste simbolo dell'Impero austriaco